IN PROGRESS

IMPERFEZIONI MOLESTE. E OLTRE

2008

Vedi opere collegate


Pdf Catalogo So che sei bella, anima mia!.PDF

2008 Casa dell’Ariosto, Ferrara

 

Recensioni:

“In questo libro viene raccontata una storia, e questa storia si appoggia su due livelli: uno verbale e uno figurale. Vanno percorsi assieme, perché sono imprescindibili e perché solo assieme rendono conto di un’esperienza, che a suo modo è assoluta.”  (...)

Angelo Andreotti, Libro d’arte realizzato per la Mostra Imperfezioni Moleste. E oltre, Casa dell’Ariosto (Ferrara, 2008)

 

“Il metodo per comprendere le immagini, i simboli, ecc.  non è cercare di interpretarli, ma guardarli fin quando ne sgorghi la luce”. E ancora: “In via generale, metodo di esercizio dell’intelligenza, che consiste nel guardare”. Sono parole di Simone Weil, tratte da L’ombra e la grazia. Leggendole di recente, ho pensato che si potesse iniziare da qui, da questa idea, l’avvicinamento alla pittura e ai disegni di Nina Nasilli. La luce di cui parla la Weil è la luce del significato, del senso che scaturisce, ma ciò che sappiamo di colei che scrive, e la frase stessa, ci fanno percepire che lo svelamento prodotto dal guardare sarà permeato di spiritualità."

Sonia Cavicchioli

 

“So che sei bella, anima mia!”
(...) avremo la sensazione di aver partecipato a un’esperienza, e di esser stati ospitati nell’anima di qualcuno che ha voluto dischiuderne le porte, invitandoci dalla soglia con timore e tremore a entrare nell’unico luogo in cui è possibile non solo la rivelazione del sacro, che però credo preferisca lasciare ad altri, ma anche e soprattutto ogni sua autentica manifestazione.

Angelo Andreotti